Al festival verrà presentato Carnage, il primo film girato in Francia dopo l’arresto

 

Carlotta Mariani – 13/06/2011

Mostra di Venezia 2011, Polanski in concorso. Ma non sarà al Lido

Sarà presentato in concorso al 68esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia il nuovo film di Roman Polanski, Carnage con Kate Winslet, Christoph Waltz, Jodie Foster e John C. Reilly. È la storia di due coppie di genitori che si incontrano dopo che i loro figli sono stati coinvolti in una rissa a scuola. Carnage è una commedia di costume, con toni che sfiorano il dramma, ispirata all’opera teatrale Il dio della carneficina di Yasmina Reza. Il film verrà presentato nei primi giorni di settembre al Lido e poi uscirà in sala distribuito da Medusa.

A Venezia, Carnage si dovrà confrontare sicuramente con il nuovo lavoro di Philippe Garrel, Un été brûlant. Secondo indiscrezioni, in gara ci potrebbero essere anche A Dangerous Method di David Cronenberg, un film di Soderbergh (Contagion o Haywire) e uno di Spielberg (Tintin o War Horse), The Descendants di Alexander Payne, Ides of March di George Clooney, W.E. di MadonnaThe Lady di Luc Besson, e Quando è la notte di Cristina Comencini.

In ogni caso, sia che vinca, sia che perda, Polanski non sarà a Venezia. Il regista, arrestato nel 2009 in Svizzera perché accusato di aver stuprato una minorenne a Los Angeles nel 1978, si trova nella sua casa a Parigi. Il mandato di cattura emesso dagli Stati Uniti 33 anni fa è ancora valido e il premio Oscar per Il pianista nel 2002 potrebbe essere arrestato in qualunque Paese che abbia accordi di estradizione con gli Stati Uniti, come successo in Svizzera. L’ultimo film di Polanski, L’uomo nell’ombra, è stato montato dal regista durante il periodo agli arresti domiciliari e premiato al Festival del Cinema di Berlino 2010 in sua assenza. (Foto Kikapress)

Annunci